Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘venezia’

“Carnevale” di Daniele Vannucci

Il Carnevale, in opposizione alla festa ufficiale, era l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù.” – Michail Bachtin, da “L’opera di Rabelais e la cultura popolare”

Tale abolizione oggi sembra essere definitiva. Con il Carnevale a dominare ogni giorno. No regole, no tabù. Poche gerarchie, in virtù dell’uno vale uno. E i privilegi invece mantenuti, in ricordo di antichi istituti.

Annunci

Read Full Post »

In questi giorni di Carnevale penso a Venezia e alla sua bellezza. Policroma, acquatica e bizantina.

Ma Venezia, seppur resiliente agli attacchi del tempo e dell’uomo, è sempre più liquida. E non per il mare che la invade con la sua acqua salsa, bensì per una rarefazione del suo tessuto interno.

Come se scivolasse inesorabilmente via dalle maglie, sempre più larghe, della rete che la componeva e la tratteneva. Creatura marina in fuga da sé stessa.

Read Full Post »

A cinquant’anni dal loro passeggiare “A piedi nudi nel parco”, Robert Redford e Jane Fonda si ritrovano “Le nostre anime di notte”.

Ancora l’amore, che comunque salva. Nelle differenze, come nelle sofferenze.

Due “Leoni” di valore Redford e Fonda, come il meritato riconoscimento a loro assegnato.

Read Full Post »

Da collezione il numero 3197 di “Topolino” che omaggia i 50 anni di Corto Maltese.

La storia non poteva che essere la parodia de “La ballata del mare salato”, col Topo più famoso che diventa Corto a partire dall’inconfondibile giacchetta.

E l’abile matita di Giorgio Cavazzano, a sua volta nel cinquantesimo di attività, riesce a rendere con sublime maestria lo sguardo nostalgico e oltremondo di Corto Maltese.

Con quel tratto che si fa colorata acqua nel raccontare passi e pensieri del mitico marinaio di Hugo Pratt.

Read Full Post »

corto maltese1

Ho sempre amato Venezia. La porta orientale sul mondo.

Come dice Corto Maltese.

Quella porta aperta per accogliere. Lo straniero, il diverso, l’altro, il lontano.

E da lui apprendere il nuovo. Cambiando in parte la rotta personale.

Che una studentessa veneziana, Valeria Solesin, sia tra i caduti di Parigi fa riflettere.

parigi simbolo2

Read Full Post »

Ubaldo Oppi "Ritratto della moglie sullo sfondo di Venezia" - 1921

Ubaldo Oppi “Ritratto della moglie sullo sfondo di Venezia” – 1921

Per un momento, nella mia piccola pausa veneziana, mi sono sentita moglie dell’artista Oppi.

Di fronte a quell’incredibile cartolina che si mostra agli occhi del viandante quando il suo passo sulla Riva degli Schiavoni esita per la debordante bellezza di tanto skyline.

Linea del cielo che si immerge pudìca nella vetrata acqua di laguna.

Read Full Post »

Adolphe William Bouguereau "Egalité devant la mort" - 1848

Adolphe William Bouguereau “Egalité devant la mort” – 1848

Il giorno precedente l’attentato sulla spiaggia tunisina di Sousse ammiravo a Venezia nel Palazzo Ducale la visionaria attualità di questo quadro ottocentesco di William Bouguereau che, a soli 23 anni, annotava sul disegno preparatorio: “Uguaglianza. Nel momento in cui l’angelo della morte stenderà sopra di voi il suo lenzuolo funebre, la vostra vita non sarà servita a nulla se non siete stati capaci di compiere il bene sulla terra“.

E ancora una volta rifletto sul male e sulla sua persistenza.

Read Full Post »

Older Posts »