Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pesce d’aprile’

Se non fosse che oggi è il “Primo Aprile” e quindi ogni scherzo vale, ci sarebbe da chiedersi se i fondamentali della nostra Repubblica Italiana siano ancora validi. Quando la seconda carica dello Stato esterna i suoi pensieri come fosse tra quattro amici al bar, dimenticandosi  (o fregandosene, come direbbe lui) di essere il Presidente del Senato, non ci resta che piangere.

Ribadendo però che alcuni eventi storici, checché se ne voglia dire o revisionare, restano oggettivi, per cui il 23 marzo 1944 nell’attentato partigiano di Via Rasella rimasero uccisi 33 soldati tedeschi del reggimento di polizia Bozen facenti parte dell’apparato repressivo dei nazisti a Roma e non, come detto dal secondo pulpito di Stato, “una banda musicale di semi-pensionati”. Tanto che il giorno dopo per rappresaglia ci fu l’uccisione di 335 civili e militari italiani, l’eccidio delle Fosse Ardeatine. Punto.

Pubblicità

Read Full Post »

E se i corridoi umanitari avessero infine la possibilità di essere, ma per davvero?

E se durante le trattative di pace i bombardamenti cessassero?

E se i bambini potessero tornare a fare girotondo?

E se questi “se” non apparissero solo miraggi da primo d’aprile, permettendoci di giocare ancora con gli innocui “pesciolini d’aprile”?

Read Full Post »

Le seguenti notizie potrebbero essere dei Pesci d’aprile di questo 2021. Ma solo una notizia, incredibilmente, è falsa. Indovinate!

1) Il vaccino AstraZeneca è stato ribattezzato col nome “Vaxzevria”.

2) Il giornalista Maurizio Mannoni a “Tg3 Linea notte” dell’altra sera si è chiesto: “Ma giovedì e venerdì era necessario fermare di nuovo la scuola per le vacanze pasquali?”.

3) Harry e Meghan hanno deciso di tornare a vivere a Londra.

4) Durante il periodo pasquale non si possono raggiungere le seconde case in altra regione rispetto a quella di residenza, ma ci si può spostare in altra regione per prendere un volo per le Baleari.

Ps: il Pesciolino è la English fake… Il resto è tutto vero!

Read Full Post »

Tanti guariti e contagi a decrescere.

Questa sarebbe una buona sorpresa per il primo aprile. Senza scherzi.

Con i pesciolini a sorridere insieme a noi.

Read Full Post »

All’erta, all’erta! È il primo aprile!

Stendere le reti. Prestare attenzione. E poi lasciarsi andare. Allo scherzo, al riso, alla leggerezza.

Accogliendo i pesciolini d’aprile come bonheur di primavera.

Read Full Post »

Riusuke Fukahori, dipinto 3D fatto su strati di resina

Riusuke Fukahori, dipinto 3D fatto su strati di resina

Possibile che i pesciolini siano finiti in una padella in cui galleggia non olio ma resina?

Tranquilli! E’ “solo” arte, magistrale infingimento.

E poi oggi è giorno di sorprese e pesciolini poco fritti!

Read Full Post »

"Pesce grande" di Francesca Rundo

“Pesce grande” di Francesca Rundo

Eccolo lì ad occhieggiare.

Invitandoci all’abbocco.

Lieve, seppure consapevole.

Come solo uno scherzo intelligente riesce a fare.

Read Full Post »

pesci (1)

Due settimane fa alla conferenza stampa sui provvedimenti economici il Presidente del Consiglio, già rinominato da Corrado Augias “bullo fiorentino”, ha raccontato le intenzioni governative con moderne slide. Tra queste è rimasta particolarmente impressa quella col pesciolino rosso. Che ha reso il tutto simpatico e semplice, suscitando ilarità tra i giornalisti. A cui il nostro ha risposto con parole forse profetiche: “Mi fa piacere che siate contenti, effettivamente il tema del pesce rosso è fondamentale“.

Caro Matteo, visto il tuo amore per la battuta di spirito, si trattava forse di un anticipato pesciolino d’aprile?

Read Full Post »

brent-paul-fantasy-reef-iii

Negli ultimi tempi i “pesciolini d’aprile” che ci hanno deliziato giornate e portafogli sono stati talmente numerosi che sarà una passeggiata superare questa giornata…

Fortunatamente quest’anno il primo aprile coincide con la Pasquetta. Con la gita fuori porta dedicata alla “pesca”…

Read Full Post »

Aprile è il mese più crudele, generando
Lillà da terra morta, confondendo
Memoria e desiderio, eccitando spente radici
Con pioggia della primavera.
L’inverno ci mantenne al caldo, coprendo la terra di neve smemorata,
Nutrendo con secchi tuberi una vita misera.

Aprile è il mese più crudele“, scriveva il poeta Thomas Stearns Eliot nella sua “Terra desolata”.

Fatico, ogni volta che leggo questi versi, a comprenderne a fondo l’essenza. Ma non stento a crederlo ripensando al fatto che la notizia del pesce d’aprile di ieri è la A, mentre le altre due sono “crudelmente” autentiche.

Read Full Post »

Older Posts »