Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Pasqua’

Le seguenti notizie potrebbero essere dei Pesci d’aprile di questo 2021. Ma solo una notizia, incredibilmente, è falsa. Indovinate!

1) Il vaccino AstraZeneca è stato ribattezzato col nome “Vaxzevria”.

2) Il giornalista Maurizio Mannoni a “Tg3 Linea notte” dell’altra sera si è chiesto: “Ma giovedì e venerdì era necessario fermare di nuovo la scuola per le vacanze pasquali?”.

3) Harry e Meghan hanno deciso di tornare a vivere a Londra.

4) Durante il periodo pasquale non si possono raggiungere le seconde case in altra regione rispetto a quella di residenza, ma ci si può spostare in altra regione per prendere un volo per le Baleari.

Ps: il Pesciolino è la English fake… Il resto è tutto vero!

Read Full Post »

Con l’augurio che la Pasqua sia Buona con tutti noi…

Read Full Post »

Auguri affettuosi di Buona Pasqua a tutti i viaggiatori di espress451.

Read Full Post »

Buona Pasqua!

Auguri di una Pasqua Serena ai viaggiatori di espress451.

Read Full Post »

pasquauovapulcino

Auguri di una Pasqua Serena a tutti i “viaggiatori” di espress451.

Read Full Post »

pasqua-2014

Auguri di una Pasqua Serena a tutti i viaggiatori di “espress451”!

Read Full Post »

pasqua3

Pasqua era giunta, la festa della luce e della liberazione per tutta la natura! L’inverno aveva dato il suo addio, ravvolto in un fosco velo di nebbie, e sopra le turgide nuvole in corsa s’avvicinava ora la primavera. Aveva spedito innanzi i suoi messaggeri di tempesta per destare la terra dal lungo sonno, ed essi fremevano su boschi e piani, battevan le ali sulle cime possenti dell’alpe e sconvolgevano il mare dal profondo. Era nell’aria come un lottare e un muggire selvaggio, e ne usciva tuttavia quasi un grido di vittoria: ché tra le burrasche di primavera, frementi di vita, s’annunciava la resurrezione.

“San Michele” di Elisabeth Werner

Ps: auguri di una Serena Pasqua ai “viaggiatori” di espress451.

Read Full Post »

A tutti i viaggiatori di “espress451” auguri affettuosi di una Serena Pasqua!

Read Full Post »

Il 6 aprile 1912 si spegneva Giovanni Pascoli, il “fanciullino” della nostra letteratura.

Tra le iniziative per i 100 anni dalla sua morte un francobollo commemorativo con l’effige del poeta di San Mauro di Romagna e alcuni versi di una delle sue poesie più conosciute, “La cavalla storna”, che rievoca la morte violenta del padre.

Alla vigilia della Pasqua cristiana vengono in mente quei versi di un’altra sua lirica, “X agosto”, in cui la figura di Cristo è adombrata nella vicenda della rondine uccisa in parallelo all’assassinio del padre:

Ritornava una rondine al tetto:
l’uccisero: cadde tra i spini;
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.
Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;

Con un Cielo che, nel pensiero di Pascoli, rimane comunque lontano rispetto al dolore umano:

E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d’un pianto di stelle lo inondi
quest’atomo opaco del Male!



Read Full Post »

La Parola

Pasqua: Dalla voce greca “páscha”, adattamento dell’ebraico “pesah” (passaggio).

La Pasqua è una festività che celebra un “passaggio”: nell’ebraismo il “passaggio” del mar Rosso che portò il popolo ebraico alla liberazione dalla schiavitù dell’Egitto, nel cristianesimo la resurrezione di Cristo, ovvero il suo “passaggio”, o ritorno alla vita dopo la morte.

La Pasqua rappresenta un momento di gaudio spirituale, a tal punto da passare in un modo di dire colloquiale e profano, “esser contento come una pasqua”, a sottolineare un alto grado di contentezza.

Curiosità: la domenica delle Palme è detta “Pasqua fiorita”, mentre la Pentecoste (il cinquantesimo giorno dopo la Pasqua, per ricordare la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli riuniti con la Madonna nel cenacolo) è detta “Pasqua delle rose” o “Pasqua rosata”.

Read Full Post »