Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘mese’

La Parola

Giugno: detto anche “Mese del Sole” perché il 21° giorno del mese (solstizio d’estate) l’asse terrestre è inclinato in modo tale da garantire la massima durata di luce nell’arco di un giorno.

Giugno deriva il suo nome dal mese romano Junius che, secondo Ovidio, trarrebbe origine da juniores, i “giovani” a cui i romani dedicavano questo mese. Per altri il nome deriverebbe dalla dea Giunone – Juno, simbolo della prosperità femminile, a cui il mese era dedicato.

Pubblicità

Read Full Post »

L’ultimo mese di scuola, ovvero quando:

– Quando ogni giorno si contano, freneticamente, i “giorni all’alba”.
– Quando la sera si fa lunga per studiare e l’alba si fa corta per ripassare.
– Quando Marco finalmente inizia a studiare.
– Quando Caterina continua diligentemente a studiare.
– Quando i compiti in classe sembrano proprio tanti (“Prof, ma dopo questo ci fermiamo?”).
– Quando i compiti in classe sembrano davvero pochi (“Prof, ma dopo ne facciamo ancora?”).
– Quando le interrogazioni cominciano a prendere la forma della catena di montaggio.
– Quando certe interrogazioni diventano un montaggio. Cinematografico.
– Quando si intravedono gli ultimi scampoli di programmi scolastici.
– Quando si scorgono i primi scampoli di programmi estivi.
– Quando rivedi genitori già visti e molto ansiosi (“Riuscirà a farcela mia figlia? Me lo dica”).
– Quando vedi genitori mai visti e molto meravigliati (“Ma davvero la situazione di mio figlio è questa?”).
– Quando si fanno le ultime simulazioni di prove per l’Esame di Stato.
– Quando si hanno le prime simulazioni di svenimenti per l’Esame di Stato.
– Quando la curva delle ripetizioni è in vertiginosa salita.
– Quando “repetita iuvant”, ma non sempre.
– Quando è al top l’astuzia di chi “salta” strategicamente le prove. La mossa del cavallo.
– Quando è un flop l’impudenza di chi non entra mai la prima ora. La mossa dell’oca.
– Quando “la notte prima degli esami” si avvicina. Ancora tutti insieme. A marce forzate.
– Quando “la classe degli esami” si allontana. Ciascuno per il proprio cammino. E destino.

E poi, l’ultimo mese di scuola è quando cominci a pensare che ci sono le classi da salutare, o meglio tanti “piccoli adulti” da congedare, e io non sopporto i titoli di coda…
Fortuna che questo argomento per oggi non lo devo trattare…

Read Full Post »