Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘gioia’

Nei giorni (che poi erano notti) più cupi e chiusi e stretti del lockdown, tra le immagini a cui riandavo per bere spazio e libertà e benessere c’era il mio acquario.

La boccia in cui sono solita immergermi nei giorni torridi del calendario, nel mare piccolo delle mie estati belle, quelle in cui il passo adolescenziale appena intravedeva sullo sfondo, sfocato, lo scollinamento adulto.

Aver ritrovato tutto in ordine, pesci e fondo e trasparenza, quell’acquario senza pareti, è stata gioia pura. Come l’abbraccio infine sciolto con l’amico di sempre. Senza alcuna restrizione né timore né remora. Solo gioia. Con le occhiate, grandi e piccole, a circondarmi a frotte. Equoreo benvenuto.

Ps: e poi la sorpresa. Ho seguito, nel mondo di sotto, un improvviso bagliore argenteo, ritrovandomi in un banco di grossi pesci, che pinneggiavano con forza seguendo una precisa direzione. Accogliendomi come parte del gruppo. Fintanto almeno che le branchie mie lo hanno permesso.

Read Full Post »

Una meteora luminosissima il compositore Ezio Bosso. Ora in viaggio per altri mondi.

Ma si fatica a credere e ad accettare che tutta la sua joie de vivre, incontenibile nonostante un contenitore fisico a vietarglielo sempre più, sia irrimediabilmente spenta. Insieme ad un talento musicale sublime e rigoroso, capace di condurre per mano tra le note chiunque, rendendolo felice. Come lui, a dispetto di un destino contro.

Anche se diceva che “il dolore è solo un elemento della nostra vita. Se lo accettiamo diventa costruttivo, se lo rifiutiamo ci paralizzerà. La quinta di Beethoven parte da un sentimento doloroso ma ci insegna che il destino che bussa alla porta si può modulare. Apre alla vita come un lieto fine di dieci minuti“. “Perché – aggiungeva – la missione è cercare sempre quella purezza che diventa trascendenza e trasfigurazione.”

Per la fine dell’isolamento anti-Covid aveva desideri minimi eppure immensi: sedersi alla luce del sole e abbracciare un albero.

Ancora una lezione lieve e luminosa, Maestro Bosso. Grazie.

Read Full Post »

A tutti i passeggeri di espress451 auguri affettuosi di Buon Natale.

Read Full Post »

Ieri sott’acqua ho visto, quasi per caso, due pesciolini che sul fondo sabbioso giocavano a rincorrersi facendo girotondo.

Zampillavano a rimpiattino umani sentimenti: spensieratezza, gioia, leggerezza. Con un brindisi naturale di bollicine salate.

E io, di nascosto, a spiare quella semplice felicità. Con un brindisi adorante di limitate bollicine mie.

Read Full Post »

Risultati immagini per vischio natalizio
Buon Anno a tutti i viaggiatori di espress451. Auguri per un 2017 di benessere, gioia, energia!

Read Full Post »

estate-acqua-di-mare

Continuo ad essere innamorata dell’acqua di mare.

Non so se è per le sensazioni tattili con cui mi accoglie, il salino a rimanermi addosso rigenerandomi.

O per quelle visive che mi dona, con la tavolozza in continuo cambiamento cromatico, dal turchese all’acquamarina al blu oltremare.

O per quelle olfattive con cui mi stupisce, rivelandomi una gamma in cui ogni particola torna a respirare a piene narici.

Poi so che si tratta di qualcosa di più profondo e animico. E non essendo per nulla qualcosa di intellettivo, per una volta fingo di non pensare. Accogliendo con gioia e gratitudine quanto ricevo. Come bisognerebbe fare con chi si è innamorati.

Read Full Post »

_cocco

E’ un urlo estivo di gioia.

Legato a nodo con un luogo ben preciso.

Spiaggia, anzi battigia. Voce inconfondibile che arriva prima del portatore, urlando: “Coooocco bello! Coooocco di mamma!“.

Solo dopo entra nella tua visuale il padrone di tale offerta. Un giovane uomo abbronzato con cestino in vimini, che traborda fette di cocco, e secchiello di plastica in cui tuffare la fetta scelta.

A seguire frotte di bimbi che, incalzando le mamme al seguito, gioiscono per quella bianca fetta d’estate.

Read Full Post »

Papa-

Auguri a Papa Francesco!

E che la gioia interiore, che ci sprona a coltivare quotidianamente, si conservi stabile nel suo cuore.

Ps: tra i regali per il Pontefice il titolo nazionale della sua squadra del cuore, il San Lorenzo, trionfatore del campionato argentino.

Read Full Post »

Fare la paperella

miller-john-rubber-ducks-in-bath

Mi piace nuotare e andare sott’acqua. Impegnandomi.

Ma ogni tanto mi piace abbandonarmi alla corrente di superficie e fare semplicemente la paperella.

Pura gioia del cuore.

Read Full Post »

E’ il suono delle Diomedee quello che sta accompagnando il mio primo assaggio di mare.

E’ acuto, selvaggio, libero. E liberatorio. Per loro e per chi lo ascolta.

Soprattutto quando a squarciagola, tutti insieme, condividono il loro benessere. Raccontando in volo la gioia.

Read Full Post »

Older Posts »