Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Cavaliere’

Mimosa-particolare-638x425

E così oggi, festa della donna, rischia di diventare la festa del Cavaliere.

Termina infatti oggi la sua pena. Ed è un giudice donna ad averlo reso “libero” dai servizi sociali.

Come a dire che l’altra metà del cielo, croce e delizia di quest’uomo, resta ancora per lui delizia.

 

Read Full Post »

snupi

Forse da oggi cambia il significato dell’espressione “servizi sociali”.

Già, perché con la probabile assunzione agli stessi dell’ex Cavaliere più famoso d’Italia, qualcosa muta.

Intanto nell’immaginario collettivo. Fratturando ancora di più chi sta con “lui” e chi con “lui” nulla sente di spartire.

Così avremo una parte di opinione pubblica che vedrà i “servizi sociali” come possibilità per assurgere alla beatificazione in terra, e l’altra parte che li vedrà come l’anticamera di un’eterna punizione infernale.

Ed entrambe le posizioni cadranno nell’errore. Essendo sbagliato l’assunto di base. Ovvero che quell’ex Cavaliere non possa e debba essere considerato infine come un cittadino. Uguale a tutti noi nel rispetto delle regole e nell’espiazione delle colpe.

Read Full Post »

cinque stelle

Il nome, l’ho scritto più volte, in qualche modo ti destina.

Che il senatore (sob!) Vito Crimi (doppio sob!), del Movimento Cinque stelle, fosse già uso alla gaffe l’aveva denunciato più volte egli stesso coi suoi comportamenti e le sue uscite verbali.

Ma ora siamo alla maleducazione e all’insulto pesante. Da parte di un rappresentante delle istituzioni. Nei confronti di un avversario politico. Che si combatte sempre sul piano delle azioni/opinioni e mai della salute o dell’anagrafe. Però tant’è. Crimi il vizietto dell’offesa non lo perde, anzi.

Non finisce qui. Perché oltre che cafone dimostra anche di essere recidivo nella comprensione dei regolamenti (ma cosa ci fa ancora a Palazzo Madama?): era già stato ripreso e sanzionato per aver inviato un tweet durante una riunione della Giunta e ora bissa la sua fantastica impresa, facendolo addirittura durante la votazione per la decadenza da senatore del Cavaliere.

Ora, o è il miglior amico del Caimano, visto che il voto poteva essere inficiato per questa sua notevole trovata, o forse un cambio vocalico urge per definire meglio la sua appartenenza. Non politica, ma comportamentale.

Read Full Post »

equilibristi1

Giornata di decisioni. Anzi della Decisione. La Giunta per le elezioni del Senato si deve esprimere sulla decadenza da senatore del Cavaliere.

Non si può più giocare di sponda e neppure fare gli equilibristi. O è sì o è no.

Ma, come diceva Marcel Proust, “è sempre in uno stato d’animo non destinato a durare che si prendono risoluzioni definitive.

Read Full Post »

el-matador-abbas-djamat

L’incontro-scontro Berlusconi versus Santoro a “Servizio Pubblico” è stata una corrida come nell’anticipazione del conduttore. Ma non una corrida tra toro e matador, bensì “La corrida”, storica e popolare trasmissione radiotelevisiva che, attraverso un garbato mattatore quale Corrado, dava il via ad una serie di siparietti tra dilettanti allo sbaraglio.

E se Santoro e Berlusconi dilettanti non sono, allo sbaraglio sembravano, l’uno in cerca di share, peraltro ottenuto, l’altro in cerca di rimonta, peraltro raggiunta. Tutti contenti? Gli spettatori alquanto divertiti per i siparietti da guitti tra i due (il tormentone delle scuole serali è apparso un pezzo da cabaret), i sostenitori del Cavaliere di sicuro ringalluzziti dalla performance d’autore del loro. Un po’ meno forse i cittadini che, in vista di importanti elezioni, hanno visto sfumare ancora una volta la possibilità di concrete disamine su temi economici e sociali tanto sentiti dal Paese reale.

Ma in tempi di superficie ciò che conta è il minuetto. La corrida è lotta troppo cruenta, senza possibilità di repliche.

Read Full Post »