Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘autunno’

“Per bacche!” – Photo by Ester Maero

Pieno autunno, ormai sporto in avanti. Verso l’inverno. Con bruma e grigio a portata di occhi.

Invece, nel bel mezzo di una breve flanerie, un tripudio di bacche rosa. Del tutto inaspettate, e tali da far esclamare: “Per bacche!”.

Da gustare lentamente. Come un sorbetto di stagione.

Annunci

Read Full Post »

Complice l’estate di San Martino, puntuale nonostante la fiumana che l’ha preceduta, la natura si sta lentamente spogliando dei suoi vestiti. Regalandoci cangianti tappeti fogliati dalle tonalità fiammanti. Con il cremisi e l’ocra che giocano a prendersi e a sorprenderci.

A palcoscenico aperto. In un prolungato e superbo canto del cigno.

Read Full Post »

E infine la tanto attesa pioggia è giunta.

Sarà per una sacca atlantica che si è fatta strada, sarà per le reiterate preghiere propiziatorie, sarà quel che sarà, il cielo ci sta finalmente regalando acqua.

Ma non tutto è bene quel che ben finisce. Perché i problemi restano.

Il terreno risulta talmente secco da avere un suono sordo e l’acqua, invece di imbibirlo dandogli benessere, gli scivola sopra come su di un telo impermeabile.

Le città continuano ad essere contenitori di anidride carbonica e polveri sottili, così che l’acqua in arrivo non è sufficiente a lavare l’aria mefitica.

E noi umani? Rischiamo di scordare il buon odore della pioggia, quello che dilava l’anima, trascinando a valle dei nostri pensieri le nuvole interne.

Eppure siamo noi ad avere reso l’arrivo della pioggia un evento sempre più raro. Stendendo un velo sul nostro cielo.

Read Full Post »

Ottobre serba mite il precedente sole, alambiccando cromatiche conserve delle antiche fiamme estive.

Con le foglie screziate di quel già lontano e languido stare al sole.

Read Full Post »

“La stanchezza del melograno” – Photo by Ester Maero

Il mio melograno comincia a dar segni di stanchezza.

Infatti, pur mostrando pomi rigogliosi, ricorda a me, viandante talvolta distratto, che l’autunno incombe. Ogni mattina mi presenta certificazione del passaggio di stagione. Con le foglie, già smeraldo ora oro, a raccontarmi del volgere di tutte le viventi cose.

Eppure quel tappeto che si fa affettuosa protezione del terreno e del suo futuro mi fa ben sperare del volgere delle umane cose.

Read Full Post »

La natura ottobrina si fa cangiante tavolozza: le foglie dal verde virano al giallo, passando per l’arancione e il rosso, fino a giungere al marrone, al prugna, al viola.

Sublimi cromatismi d’Autore.

Read Full Post »

fiori-bacche-alchechengi

L’autunno può sorprenderci nelle sue esplosioni di colore.

Con l’arancio a raccontare una natura abbronzata.

E le zucche ad occupare la scena con la fatidica domanda: “Dolcetto o scherzetto?“.

Read Full Post »

Older Posts »