Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘attacco’

Qualsiasi sia l’esito di questa campagna elettorale, quasi certamente incerto, l’uso linguistico è invece, questo certamente, scadente e aggressivo.

La parola più usata è “attacco”, come se l’esercizio democratico del voto fosse, di default, comprensivo di battaglie e scontri.

Tizio attacca Caio, Caio attacca Sempronio, Sempronio attacca Tizio in una premeditata giostra degli scambi in cui il ruotare della stessa è talmente vorticoso da confondere, fino a tramortire, lo sbigottito spettatore/elettore.

Read Full Post »

Ancora terrore.

Su riti antichi, semplici, universali.

Azioni folli ma lucide che ci lasciano storditi e increduli.

Perché l’umanità perde tessere. E il puzzle si mostra sempre più incompleto.

Read Full Post »

Roy Lichtenstein, “Whaam!” – 1963

Minimo dettaglio, impatto massimo.

Ma la guerra non è un fumetto.

Read Full Post »