Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Arisa’

Questa canzone funziona perché motteggia con tratto leggero il mondo che viviamo, con giochi arguti di parole, come quello sui “contatti” fisici e virtuali o quello sul gioco antico di “carta, forbice e sasso“. E poi i richiami ad altro che è scomparso, più seriamente, dal nostro orizzonte: “hai presente le stelle, le torri gemelle / quelle che non esistono più”.

Il video non poteva quindi che strizzare l’occhio ad un mondo in bianco e nero, quello di un tempo altro, con una citazione musicale anni ’80, “L’estate sta finendo” dei Righeira sul refrain “Ma tu mi manchi / Mi manchi / Mi manchi / Mi manchi in carne ed ossa / Mi manchi nella lista / Delle cose che non ho, che non ho, che non ho”.

Un giocoso selfie dell’esercito che siamo diventati, tanti like e poco più.

Read Full Post »

gabbiano

Si dice che il Festival di Sanremo racconti il passo sociale del Paese. Allora forse non è un caso che “Nu juorno buono” e “Controvento” siano state le due canzoni vincitrici.

Le parole cantate dal rapper Rocco Hunt descrivono un mondo di speranza, una buona giornata finalmente, persino programmatica:

Questa mattina per fortuna la storia è cambiata
Vedo la gente che sorride spensierata
Non esiste cattiveria
Si sta bene in strada
Il mondo si è fermato
In questa splendida giornata […]

Dimentica di andare fuori per lavoro
Le nuove aziende fioriranno nel tuo territorio
Dimentica le banche, li presteremo noi a loro
Zero padrone, gli ruberemo il trono
Non c’è la fila allo sportello (e comm’è).”

Arisa, da adulta, canta una visione più disincantata della vita, eppure assicura la sua presenza a chi viaggerà accanto a lei:

Io non credo nei miracoli,
Meglio che ti liberi
Meglio che ti guardi dentro
Questa vita lascia i lividi
Questa mette i brividi
Certe volte è più un combattimento.” […]

Ma ci sarò
Perché così mi sento
Accanto a te
Viaggiando controvento
Risolverò
Magari poco o niente
Ma ci sarò
E questo è l’importante.

Ps: chissà se la “Casta” coglie…

Read Full Post »