Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘amore’

Jack Vettriano - "Back where you belong" (1996)

Jack Vettriano – “Back where you belong” (1996)

Lontananza. Ritorno. Felicità. Anche questo è l’amore.

A volte però con qualche dubbio. E con le domande di sempre intorno all’amore.

Io ti amo? Non so se ti amo. / Tu mi ami? Non so se ti amo.

Come canta, spopolando in radio e in rete, il rapper Maître Gims con la sua “Est-ce que tu m’aimes ?“, già disco di platino.

Ah, l’amour

Annunci

Read Full Post »

volatilità amore

Mi sono avvicinata a questo libro per il titolo, “La volatilità dell’amore“. Un colpo di fulmine. Amore a prima vista.

Come quello della storia stessa, narrato con maestria da Uwe Timm. Scrittore tedesco che a sua volta ha vissuto quell’innamoramento improvviso che sovverte vite e mondo.

Gli attanti sono quattro, due coppie ben assortite singolarmente che vanno però a riassortirsi incontrandosi. Esattamente come gli elementi chimici, insegnava il Goethe de “Le Affinità elettive“.

Sono poi le conseguenze dell’amore a sparigliare le carte. Ricordandoci che ciascuno reagisce a modo suo alla fine delle cose. Chi fuggendo, chi ritirandosi, chi ricominciando, chi mantenendo la trama esile delle relazioni.

Con un monito per tutti. Quanto afferma lo scrittore stesso: “Ci si illude di poter calcolare l’affinità, di poter trovare qualcuno per algoritmi. Ma ci si innamora per odori, un dettaglio del sorriso, qualcosa di impossibile da prevedere.

Read Full Post »

alaska1

Bene bene, male male, su, giù. La vita. La vita sottosopra.

A cominciare dalla locandina. Che scardina una visione orizzontale, rendendola verticale. Ed essenziale.

Segni / Cenni / Ritorni. Acqua / Buio / Suono.

Mani sfiorate / Parole sottolineate / Esistenze necessitate.

Fatica / Impresa / Amore. Vortice del cuore. Circuito di fortuna.

Dalla visione del film “Alaska” se ne esce provati. Ma con un potente, all’apparenza piccolo, bonheur.

Che ti alleggerisce infine il cuore.

Read Full Post »

Fedez e l’amore. Rap e dubbi.

Con una frase innamoratissima: “Stanotte dormo sul mio fianco preferito, il tuo“.

Read Full Post »

Lesbo

Sbarchi record di migranti sull’isola di Lesbo, già isola dell’amore.

Tragedia e disperazione caratterizzano l’arrivo dei profughi in questo lembo di terra greca. Ma anche la speranza che per loro inizi un nuovo corso.

Con i versi della poetessa Saffo ad accoglierli: “Raccoglimi dolcemente scrollando la polvere dai miei vestiti“.

Read Full Post »

Il-Volo_980x571

Il 65° Festival di Sanremo ha spiccato “Il Volo” per ascolti, da record, e per i vincitori, annunciatissimi e bravissimi.

La parola “amore” sembra aver vinto su tutto. Autore Orazio, o forse Conti. Sapendo che la settimana festivaliera cadeva in quel di San Valentino, ha preparato tutto col “cuore”. E intorno alla rima baciata, appunto, con l’amore.

Non solo i testi viaggiavano quasi tutti sui binari sentimentali, ma anche le storie raccontate sul palco dagli invitati famosi e non declinavano invariabilmente intorno al cuore.

E così il titolo del vincitore non poteva che essere “Grande amore”. I tre ex tenorini hanno riportato in patria quel talento già evidenziato sui palchi di mezzo mondo, esportando il bel canto italiano che tanto ci invidiano all’estero. Anche se in Italia il loro canto può risultare a tratti un po’ antico, raccontando peraltro, come da sempre fa il Festival, il momento storico del Bel Paese. Che spera di prendere finalmente “il Volo”, ricominciando dalle solidità e dalle certezze del passato.

Già, forse un passaggio più di restaurazione che di rivoluzione, nonostante “rottamare” sia il verbo del “Nuovo Corso”. Verbo che, curiosamente, fa rima col verbo “amare”. Pur svolgendo però un ben diverso mestiere.

Read Full Post »

amour

Parola in divenire.

Work in progress.

Puntini sospensivi…

Un amore in costruzione è una scommessa continua. In equilibrio precario.

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »