Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Riflessione’ Category

È la seconda primavera più calda dal 1880.

La calotta polare perde intere porzioni di ghiaccio.

Lo zero termico supera l’altezza del Monte Bianco.

La desertificazione tocca aree nuove.

Gli incendi dovuti ad autocombustione aumentano.

E noi umani? Imbevuti di pensiero magico, ci autoconvinciamo che prima o poi la febbre passerà.

Senza cure. Senza troppi pensieri. Pur sventolandoci sempre più.

Read Full Post »

Mi sono sufficienti le prime note della sigla del telefilm “Attenti a quei due” e le lancette temporali arretrano su me bambina nel tinello di casa, felice di vedere in azione i miei eroi preferiti, Tony Curtis e Roger Moore.

Con mia sorella ci contendevamo sempre la spartizione dei due perché, secondo le puntate e l’umore, preferivamo entrambe il bruno milionario americano Daniel Wilde o il biondo aristocratico inglese Lord Brett Sinclair. Ci piaceva, e ci piace ancora, quell’atmosfera amabile e leggera, ricca di humour sottile e scanzonato antagonismo, nonostante i “cattivi” da combattere. Avventure rocambolesche, mai davvero cruente, in cui il pericolo era sempre ammantato da umorismo.

Un tempo lontano. A cui si sottrae ora, garbato ed elegante come sempre, anche Roger Moore.

Read Full Post »

Ho assistito al concerto torinese di Patty Smith. E la mia ricerca sul tempo si è arricchita di una tessera blu lapislazzulo.

Lei ti appare sempre e ancora, e forse di più, quella carismatica sacerdotessa del rock che è da sempre, con una misteriosa e potente energia sciamanica ad esplicitarsi attraverso una voce magica ed eleganti movenze del corpo interiore.

Ed è qui che mi viene regalata la pietra azzurra sul tempo. Perché sul palcoscenico Patti Smith continua ad emanare quella luce animica priva di scansione temporale. Dimostrando così che l’anagrafe é puro accidente. Che corrompe solo il corpo esteriore.

Read Full Post »

Corso aggiornamento scuola sulla LIM, la Lavagna Interattiva Multimediale.

Nuove frontiere dell’uomo 2.0, dopo la mitica conquista del West. Spazi creati, immagini sovrapposte, video interattivi. Solo con un dito. Nuovi Adamo michelangioleschi.

Eppure, nonostante il tanto, la sensazione è quella di un pensiero in gabbia, in cui il possibile è già stato deciso. A monte, in altre stanze. Senza di noi, senza un pensiero che deraglia.

Come se la creatività umana fosse stata formattata.

Read Full Post »

Renato Guttuso, “La Crocifissione”, dettaglio – 1942

Elì, Elì, lamà sabactàni?” –  “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?” (Matteo 27,46)

Read Full Post »

Amy Casey – “I Need a Guide”

Egitto, Siria, Stoccolma, San Pietroburgo.

Guerra, bombardamenti, armi, esplosivi.

Terrore, violenza, follia, sangue.

Caos vorticoso. Ancoraggi saltati.

Read Full Post »

21 marzo: Benvenuta Primavera!

La vita si autorigenera, con la possibilità di nuove fioriture.

Colore verde giovane. Quello tenero ma prepotente. La forza dell’inizio. Che spesso è intuizione.

Forse per questo il 21 marzo è anche il Giorno della Poesia. Radici nel profondo e foglie esposte al cielo.

PS: oggi è anche il compleanno di questo blog. Sei anni, l’età delle scoperte nel mondo. Un viaggio che prosegue insieme ai passeggeri di questo “treno”.

Read Full Post »

Older Posts »