Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Musica’ Category

A proposito di migranti, di cui tanto si dibatte in questi giorni (mentre il mare spesso batte loro, e l’umanità tutta viene battuta dalle tante, troppe parole) è illuminante il testo di Cesare Cremonini “Kashmir-Kashmir”.

Perché ci ricorda che, spostando il punto di vista, tutto cambia. Ma proprio tutto.

Annunci

Read Full Post »

Ancora una volta il Jova fa l’ola.

Regalandoci il senso pieno delle canzoni, che “non devono essere belle, / devono essere stelle / illuminare la notte / far ballare la gente”.

Con qualche illuminato corollario sulle nostre scelte: “E nuotiamo controcorrente / e prendiamo decisioni assurde / ma più ci rifletti e più fai errori / È l’istinto il braccio che ti tira fuori / dalle sabbie mobili / che trascinano giù.”

Fantastico manifesto new pop, in salsa Jovanotti.

Read Full Post »

E in fondo sentire che niente finisce mai
È un tempo infinito il presente
Non passerà“.

Il testo è potente, l’interprete di classe, ma la sorpresa è il video. Disegni dai tratti acquarellati, sfumati, leggeri.

Un’educazione sentimentale al cubo.

Read Full Post »

“Adesso è tutto ciò che avremo” – Diodato e Roy Pace

“Fare soldi per non pensare / Parlare sempre e non ascoltare” – Lo Stato Sociale

“Donna siete tutti e tu non l’hai capito” – Nina Zilli

“Senza pensarci pensami” – Ron/Dalla

Read Full Post »

Marc Chagall, “Le coq rouge dans la nuit”- 1944

“Volare”, la canzone italiana più famosa al mondo, compie sessant’anni pur restando una gioiosa ragazzina, animata da quella libertà a cui induce il volo. Che ti porta “nel blu dipinto di blu / felice di stare lassù”. “Più in alto del sole / e ancora più su”.

Seppure per poco. Seppur solo in sogno.

Ps: sembra che Franco Migliacci, autore insieme a Domenico Modugno, sia stato ispirato dal dipinto di Marc Chagall “Le coq rouge dans la nuit”.

Read Full Post »

Un messaggio di speranza, quello dell’ultima fatica musicale dei Negramaro. In cui la bellezza torna, infine, a visitarci. Stropicciata, ma vivida.

Portandoci  “i vecchi tempi / con le loro camicie fiammanti” e le “storie da cortile / che facevano annoiare / ma che adesso sono aria / buona pure da mangiare”. E con la natura a darci indicazioni su “come volare / per raggiungere orizzonti / più lontani al di là del mare”.

Read Full Post »

Video musicale del compositore Moby, anno 1999.

La capacità degli artisti di vedere avanti.

Read Full Post »

Older Posts »