Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 3 agosto 2019

Volo aereo.

Dieci passeggeri cadono addormentati e al risveglio scoprono di essere i soli occupanti del velivolo. Dove sono finiti tutti gli altri? Quale distorsione temporale o altro accidente di Kronos ha agito nottetempo?

L’atterraggio in un aeroporto senza alcuna forma di vita, in cui anche suoni e odori hanno perso le note caratteristiche, sprofonda il lettore in una realtà distopica.

Stephen King in “The Langoliers” riesce così a creare, come sempre, suspence e curiosità. In una narrazione che cattura per fluidità di linguaggio e capacità di rendere reali gli incubi umani.

Il tempo si distrugge da solo una volta trascorso? Tornare indietro nel tempo cosa comporta? Quali gli effetti collaterali del viaggio lungo l’asse temporale?

Lettura ad alto tasso adrenalinico.

Che mostra alcune interessanti connessioni con “Manifest”, la serie televisiva NBC sul mistero del volo 828 Montego Air Flight da Giamaica a New York City, atterrato dopo una turbolenta trasvolata di poche ore, quando in realtà sono trascorsi cinque anni dal decollo, e tutti i passeggeri e l’equipaggio sono stati considerati dispersi.

La serie è già un cult e i produttori si apprestano alla seconda stagione. Perché da sempre il viaggio nel tempo affascina l’uomo.

reo di linea cadano addormentati durante iiaggio per poi scoprire, al proprio rsveglio, di essere gli unici occupanti deelivolo; non migliore è la situazione al di fuori,

Annunci

Read Full Post »