Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2018

Amedeo Modigliani, “Alice” – 1915 (SMK – Statens Museum for Kunst, Copenaghen)

Ho scoperto “Alice”, quella di Modigliani, a Copenaghen. In una sala molto luminosa del “Museo di Arte Nazionale” della Danimarca.

È bella, tanto. Come se il “Paese delle Meraviglie” fosse lei, in persona.

Ed è azzurra, come un cielo appena dilavato che non ha scordato le sue nuvole. Pur avendole ormai perse.

Mi piace “Alice”. A tal punto che la considero la mia privata “Sirenetta” in Copenaghen.

Annunci

Read Full Post »

“Dopo venti anni di regime e dopo cinque di guerra, eravamo ridiventati uomini con un volto solo e un’anima sola. Eravamo di nuovo completamente noi stessi. Ci sentivamo di nuovo uomini civili. Da oppressi eravamo ridiventati uomini liberi. Quel giorno, o amici, abbiamo vissuto una tra le esperienze più belle che all’uomo sia dato di provare: il miracolo della libertà.”

Norberto Bobbio (filosofo italiano, nel 1942 aderí al  Partito d’Azione).

Read Full Post »

La loro bellezza è evidente.

Colorano, in esplosioni di rosa, lo sguardo del viandante.

Accennando, nella loro delicatezza, ad un’effimera quintessenza.

Senza alcuna prepotenza.

Read Full Post »

Tweet del presidente americano Donald Trump, poche ore prima del raid compiuto in Siria: “La Russia giura di abbattere tutti i missili sparati sulla Siria. Preparati Russia perché arriveranno, belli e nuovi e ‘intelligenti!’ “.

Sapere che questi sono i pensieri che circuitano i neuroni dell’uomo più potente del pianeta mette i brividi. Sfrondando quasi completamente i piccoli arbusti viventi che siamo.

Read Full Post »

“Il passare del tempo va accettato. E, comunque, sono troppo presa a vivere per preoccuparmi di altro”.

Claudia Cardinale, commentando il suo genetliaco numero 80. Parole degne della sua Jill McBain in “C’era una volta il West”.

Ps: hanno invece concluso la loro parabola terrena due registi visionari, Milos Forman premio Oscar con “Qualcuno volò sul nido del cuculo” e “Amadeus”, e Vittorio Taviani che col fratello Paolo firmò la biografia di Gavino Ledda, “Padre padrone”, nonché “La notte di San Lorenzo”, film contro tutte le guerre. Drammaticamente attuale.

Read Full Post »

Ancora una volta il Jova fa l’ola.

Regalandoci il senso pieno delle canzoni, che “non devono essere belle, / devono essere stelle / illuminare la notte / far ballare la gente”.

Con qualche illuminato corollario sulle nostre scelte: “E nuotiamo controcorrente / e prendiamo decisioni assurde / ma più ci rifletti e più fai errori / È l’istinto il braccio che ti tira fuori / dalle sabbie mobili / che trascinano giù.”

Fantastico manifesto new pop, in salsa Jovanotti.

Read Full Post »

Si ricomincia.

Altro giro di giostra.

Si sale e si scende dal Quirinale.

Con la possibilità che un ircocervo lo possa visitare…

Read Full Post »

Older Posts »