Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 18 settembre 2014

cortazar

Quel che molta gente definisce amare consiste nello scegliere una donna e sposarla. La scelgono, te lo giuro, li ho visti. Come se si potesse scegliere in amore, come se non fosse un fulmine che ti spezza le ossa e ti lascia lungo disteso in mezzo al cortile. Tu dirai che la scelgono perché-la-amano, io invece credo che avvenga tutto all’aicsevor. Beatrice non la si sceglie, Giulietta non la si sceglie. Tu non scegli la pioggia che t’inzupperà le ossa all’uscita di un concerto.”

Da “Rayuela” (“Il gioco del mondo”) di Julio Cortázar, scrittore argentino naturalizzato francese (Bruxelles, 26 agosto 1914 – Parigi, 12 febbraio 1984)

Ps: provate ad indovinare cos’è “aicsevor”. Quando si dice che il mondo va al contrario… Mitico Cortázar.

Read Full Post »