Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 28 Maggio 2014

loggia_640

Una delle tante pagine non solo dolorose ma anche oscure della nostra repubblica.

28 maggio 1974. Ore 10,12. Brescia, Piazza della Loggia. Manifestazione sindacale antifascista. Una bomba nascosta in un cestino portarifiuti esplode provocando la morte di otto persone e il ferimento di oltre cento.

I neofascisti imputati furono assolti. A febbraio di quest’anno la Cassazione parla di “ipergarantismo distorsivo” che ha finito per “svilire” tutti gli indizi raccolti contro di loro. E’ lo stesso procuratore generale della Cassazione Vito D’Ambrosio a chiedere un nuovo processo, annullando così la sentenza di assoluzione, per i tre imputati ex estremisti di destra, Carlo Maria Maggi, Maurizio Tramonte e Delfo Zorzi, perché – afferma –  “verrebbe meno la mia coscienza di cittadino se non chiedessi alla Corte di colmare le lacune di una sentenza che non può essere accettata“. Parole dure, che diventano inquietanti quando il procuratore aggiunge che “il processo non è riuscito a sciogliere la dolorosa cortina fumogena dei depistaggi da parte di persone appartenenti al corpo dello Stato“.

Basta depistaggi, basta omissis, basta dossier segreti. Per giustizia, memoria e futuro.

Pubblicità

Read Full Post »