Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 23 febbraio 2012

Per cominciare, che sia bue grasso di razza fassona piemontese.

E ora la regola del sette, magico numero.

Sette devono essere i tagli canonici tirati su col forchettone dal brodo bollente: tenerone, muscolo, scaramella, biancostato, cappello da prete, stinco, punta di petto.

Sette i cosiddetti ammennicoli: rollata, coda, zampino, lingua, testina, gallina, cotechino.

Sette infine le salse: due tipi di bagnetto verde (rustico e ricco), bagnetto rosso, salsa d’àvie (miele e nocciole tritate), cugnà (mostarda d’uva), cren (rafano), senape gialla.

A questo punto siete pronti per entrare nella Confraternita del Bollito Misto.

Pubblicità

Read Full Post »