Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 1 settembre 2011

Non per tutti! Solo per i docenti e per chi ha un debito da saldare.

Sulla seconda categoria ne parlerò prossimamente, tanto in questi giorni “debito” e “saldare” sono parole molto attuali.

Per quanto riguarda la prima categoria, è tutta l’estate che sento: “Se rinasco faccio il Professore! Così fino a metà settembre sono in ferie!” Ricordo agli amanti dei desideri per la prossima reincarnazione che dovrete presentarvi, immancabilmente, sul posto di lavoro tanto sospirato, il primo settembre  per il collegio docenti di inizio anno scolastico. Entrerete a scuola belli abbronzati e ricchi di buone intenzioni sul “Nuovo Corso”, ma dopo le prime comunicazioni vi sentirete come se i benefici delle vacanze fossero improvvisamente svaniti. Vi ritroverete assegnate classi sconosciute perché a volte la continuità didattica è solo una bella espressione, dovrete compilare il foglio dei desiderata sull’orario e il giorno libero, già sapendo che i desideri rimarranno tali, scoprirete che oltre ai dipartimenti, ai consigli di classe, alla programmazione, alle prove di recupero, agli scrutini per i “rimandati”, forse per il 12 settembre, inizio delle lezioni, vi si richiederà anche di mettere mano alla manovra finanziaria, tanto cambia ogni giorno…

Bene, se sarete sopravvissuti al primo giorno non scordatevi il passaggio in segreteria per il ritiro del vostro personale registro. Qui bisogna essere veri esperti del settore. Infatti dalle richieste che vengono avanzate si possono intuire gli anni di servizio del richiedente: il supplente aspetta timoroso quanto gli sarà dato, il docente d’annata richiederà un registro dal numero di fascicoli corrispondente al numero delle classi.

Dimenticavo!  Non avrete più alcun ufficio di riferimento, ça va sans dire, come nel lavoro della vostra vita precedente, né scrivanie solo vostre. Non scordate il materiale didattico, i libri di testo, che avrete come saggio gratuito, ma dovrete scoprire a quali rappresentanti di zona corrispondano le case editrici che cercate, e i numeri di telefono per rintracciarli sono la prima caccia a tesoro dell’anno. Vi piacerà, perché quasi nulla a scuola si può fare in automatico, e ogni giorno è davvero un nuovo giorno!

E il bello deve ancora venire. Lo scoprirete nei prossimi giorni, con l’arrivo di tanti ragazzi a riempire tutto lo spazio del vostro nuovo “ufficio”. Ma siete rinati e, come da vostro desiderio, siete Professori!

Buon anno scolastico! Il circo comincia.

Read Full Post »